solo cinque scatti dalla finestra

chiamata dalle rondini in volo a guardare la Luna crescere

in due sere di maggio vicine, in una tregua dello sciame sismico,

plenilunio rosato, ma mi sono persa l’eclissi all’alba.

Conforti di canti senza parole e danza lunare, luci e colori che cambiano…
GRAZIE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...