finestre

Di maggio è raro mi venga sollievo da altro che non sia il cielo al tramonto e dopo… ieri sera, dopo altro conforto alla smania volgare (riprovo a smettere di fumare dopo la ricaduta durante il lockdown, quando ho bruciato per puro autolesionismo due anni e due mesi di libertà dalla nicotina, brava bischera! Oggi sono al quarto giorno senza neanche un tiro, in teoria la dipendenza fisica dovrebbe essere vinta, ma la catena più pesante è nella mente), tornata a casa dopo la messa (l’altro conforto, insomma, sempre dal cielo viene), prima di preparar la cena, spettacolo che mi ha risollevata dal mucchietto di ansie e dubbi su cui mi appoggio troppo spesso e che non può far altro che tirarmi giù…

 

I colori del tramonto e il riaffacciarsi della Luna, sottile sottile e potente

calamita per lo sguardo e il cuore,

da riaprire e risollevare

come in un volo al volo.
GRAZIE

E a proposito di voli… stamattina, tra le 10.30 e le 11, mentre Viola faceva matematica in cucina, un volo diverso dal solito, non i nostri amici uccellini canterini, non le amate rondini… ma quel fumo colorato ha fatto sorridere emozionata la mia bimba, tanto triste da giorni per questi mesi senza scuola, senza amici, senza compagnia di coetanei…

grazie anche alle Frecce, via… sì, per Viola dico grazie anche alle Frecce tricolori su Firenze.

5 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Roberta
    Mag 30, 2020 @ 11:40:40

    GRAZIE a te, per le splendide fotografie!!! che belle…. noi lo sappiamo che macchinetta e telefonino ci servono per fermare in cielo i nostri pensieri, e dare a lui, l’angoscia e trasformarla, con le foto appunto, e cercare la connessione Kantiana:))

    la catena della mente è a peggiore… e come dice (giustamente) Andrea, tabagista cronico, non si smette MAI di fumare… Ora, mia cara bischera numero 2 che la uno sono io, – limitati… e usa la mente a buon fine… se proprio non riesci, conceditene una al max due. Ed anzi, ditti, che puoi farne a meno anche di una o due… senza smettere (che quello non si può fare mai…per chi ha fumato davvero), di pensarci… pensa che era un gesto inutile, psicologico legato principalmente meccanicamente alla suzione del seno materno… e poi, come arma psicologica di forza..noi italiani, non siamo un popolo di fumatori :-))) abitudine iniziata nel secondo dopoguerra… prima si fumava tabacco, e rigorosamente poco :-))

    ok, mi sono capita, vero? ti abbraccio virtualmente con la speranza di poterlo rifare, per ora, ci pensano queste lettere ed il cielo, nevvero?

    ti voglio bene.
    Sorellina bischera :)))

    Rispondi

    • bricioladinuvola
      Mag 31, 2020 @ 22:23:58

      Carissima Roberta, non smetterò mai di essere vulnerabile a quella sostanza che il sigaro come la sigaretta contiene. La dipendenza da nicotina posso vincerla solo stando alla larga da quella roba. Mi ero illusa di potermi concedere qualche tiro, un ammezzato ogni tanto… poi diventa un ammezzato ogni giorno, qualche tiro più volte al giorno ogni giorno, un paio di ammezzati che fanno un sigaro intero al giorno… no, nessuna dipendenza chiede meno, ogni droga chiede sempre di più. Meglio soffrire un po’ di nuovo subito che ritrovarmi intossicata come un tempo. Non devo dire “mai più” – lo so, credo di aver capito il senso del tuo ‘non si può smettere mai’ – ma un giorno alla volta farne a meno

      Ti voglio tanto bene

      Rispondi

  2. Roberta
    Giu 01, 2020 @ 00:29:44

    Carissima.

    Le sento sai, le tue ‘preghiere’ per me… in questo momento ne ho assoluto bisogno, perchè mi ‘distacco’ e non voglio, e mi dico, che mai sono stata ‘staccata’ ma sempre tenuta per mano, anche quando meno lo sentivo… so’ che comprendi.

    Certo, non si può smettere mai, se si è fumato davvero e veramente, ma essere più forti, anche di questa consapevolezza. Io non le avevo, oggi, e mi sono imposta di non comprarle. Io ce la faccio a non fumarne più di due al giorno. Ma, se riesco una è meglio. Se riesco niente tanto meglio!!

    GRAZIE INFINITE PER LA GITA A FIRENZE!!! dai, che siamo fortunate, nevvero?

    io una settimana fa sono stata in giro , tornata in giro con Matteo 🙂 siamo andati in centro al colosseo, poi al foro e al campidoglio, ma non ho avuto tempo questa settimana di postare le foto… lo farò.. spero. E non so’ se andremo in vacanza, allora ci sarà Roma a riaccoglierci ancora, come una settimana fa, in cui non ho avuto parole – ma stupore e tanta stanchezza… da non essere riuscita a scriverne … nè a mettere nulla.

    BRAVA, e grazie ancora!!! spero di tornare, … presto. Anche nella città che sembra un dipinto a cielo aperto: Firenze…

    bellissima….

    🙂

    Rispondi

    • bricioladinuvola
      Giu 01, 2020 @ 22:42:35

      tra Roma e Firenze direi che non possiamo lamentarci dei luoghi dove ci è toccato vivere. In salita, come sappiamo, ma immerse nella bellezza (e nelle contraddizioni).
      Il sogno del viaggio, la speranza di viaggiare è già un assaggio di vacanza. Tornerai a Firenze, verremo a Roma, ma soprattutto ci aspetta Assisi!!!

      Rispondi

  3. Roberta
    Giu 06, 2020 @ 15:36:51

    Caterina, CREDIMI, è un sogno che realizzeremo… lo voglio con tutta me stessa!

    Roma e Firenze, ci abbracciano e sono con noi…. Ma Assisi insieme… è quanto di più bello io possa tornare a credere e sperare. Davvero sai? ed accadrà… si.

    🙂

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: