Sette

Sette anni dalla notte di neve in cui la mia briciola impaziente è venuta al mondo.
Sette anni dal primo respiro della vita mia fuori da me. Il mio cuore per sempre anche fuori da me.

Sette paia di scarpe ho consumate… 
Sette fiasche di lacrime…

ma da quando ci sei tu anche le lacrime amare si mescolano con quelle dolci della gioia commossa e la vita mi pare bella anche quando i gorghi cupi del passato tornano a chiamare, a suggerire inganni…

8 febbraio 2013 mezzanotte in sala parto

Ero ancora a danza, giovedì 7 febbraio 2013, quando si ruppero le acque sotto il velo che volava e colorava, ma non copriva il pancione…

poi i dolori, la corsa a Careggi, lo stupore di chi nella mattina mi aveva detto che no, mi sbagliavo, non stavi per nascere e invece… invece la tua mamma sapeva più del dottore quanta fame di vita premesse da dentro (lo stesso dottorino che la mattina del 7 febbraio mi aveva pronosticato una probabile induzione del parto per il mese seguente mi ha poi, non molte ore dopo, dato i punti di sutura per la tua uscita precipitosa!), sentivo sempre più forte la tua voglia di venire al mondo e infatti danzando e tremando (e perdendo troppo sangue, ma questo me lo hanno raccontato dopo, non me ne ero accorta, non pensavo più a me, soltanto a te) ti ho data alla luce nella notte, mentre il cielo preparava neve per le tue prime giornate fuori da me.

Eri piccina piccina e le tutine taglia zero ti stavano grandi

I tuoi occhi sono sempre più belli, un tuo sguardo sa cancellare dolori, paure, ferite e arrabbiature…
Ma la prima volta che ho visto i tuoi occhi … non potrò mai scordare quell’emozione.
Enorme.
Minuscola tu.


Ti sei presa tutto e a tutto dai un senso nuovo.

Sette anni di te fuori di me e sembra ieri. E invece è passata una vita, la tua vita.
Una vita che cresce senza smettere di meravigliarmi.

28 gennaio 2020 prove col costume da fata.jpg

Ti abbiamo portata anche in Curva, volevi vedere lo stadio “il posto dove vi siete conosciuti”…sì, babbo e mamma si sono conosciuti in Curva Fiesole, uniti dalla passione per la Fiorentina. Ora la Viola che ci unisce sei tu.

Buon compleanno, amore mio

 

7 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. adamsmith76
    Feb 08, 2020 @ 20:45:38

    Anche se da lontano ricordo perfettamente quel giorno! E già son passati sette anni…. davvero emozionante leggere questo post. Tanti auguri a Viola ❤ ❤

    Rispondi

  2. argiapidetacchino
    Feb 09, 2020 @ 08:45:56

    Rispondi

  3. bricioladinuvola
    Feb 09, 2020 @ 11:41:38

    ❤️💜❤️

    Rispondi

  4. Roberta
    Feb 09, 2020 @ 13:23:38

    Eccomi in ‘ritardo’, ma Viola mi perdona, ha altro da pensare che alla sua zietta romana:-)
    Allora, grazie per questo bellissimo omaggio, anche se è febbraio… i nostri figli sono fiori di inverno, bellissimi e speciali.

    Grazie perchè ho assistito in diretta, dalla tua cucina, e dai Vostri racconti anche da ridere :-))) della corsa in ospedale, – e – mentre ripercorrevo la lettura, mi siete rivenuti in mente in diretta, e il racconto di Sandro e te, – e si rideva, e sorrido anche ora.
    E’ andato tutto bene, e oggi andrà ancor meglio, è una promessa.
    Abbraccio a tutti voi.

    Auguri Viola!!!!

    (mi raccomando) imperturbabilità :))

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: