per un’amica

Luna magnetica, grande nel cielo stasera a bocca aperta, poche sere fa sottile e silenziosa tra un volo di rondini e le nuvole al tramonto.

Soste per bere e riprendere fiato in questi giorni di caldo strano, feroce quasi dopo tanta pioggia (sembra di esser passati da novembre a luglio e ancora non siamo al solstizio d’estate), in cui ho ripreso a correre sopra i fantasmi e… “più forte della malinconia”.

Non ci sono solo i fantasmi da fuggire, gli stracci di passato strascicato che non passa… ci sono soffi di spirito, assenze presenti che si fanno sentire con punte di dolore più bruciante nei momenti di solitudine e con carezze misteriose nelle ore di libertà…

le farfalle bianche mi parlano dell’amore di mio padre, mi ricordano i nonni che mi mancano tanto, mi fanno sorridere dal cuore “ciao babbo” al pensiero di chi mi manca troppo e allora ogni tanto mi viene a trovare con ali candide che si fermano un secondo sulla mia mano, come ieri, in pochi scatti tra i fiori violetti e le siepi vicino al Ponte all’Indiano come stamani…

E poi la memoria di Sant’Antonio, nella chiesa di San Jacopino, come l’anno scorso. Stavolta, per me, a render grazie. Preghiere per chi ne ha bisogno sul serio (e quindi anche per me, sempre, come per tutti, ma oggi in particolare per chi me lo ha chiesto e per chi è in ospedale…)

Messa davanti all’altare dedicato a Sant’Antonio di Padova (Fernando da Lisbona), candele e pensieri, canti e sguardi, speranza e fiducia.

 

In borsa tenevo in una tasca l’immaginetta con dietro la preghiera che avevo ricevuto in dono dopo la messa del 13 giugno dell’anno scorso.


Ne metto foto per l’amica lontana chilometri che non ha smartphone, ma un cellulare che sa ‘solo’ far telefonate e scrivere o ricevere sms… a lei non posso mandarle per Whatsapp… e mi tocca far un post per dirle quanto l’ho pensata! Grazie

4 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Roberta
    Giu 13, 2019 @ 23:27:07

    quest’amica ha le lacrime agli occhi, per l’affetto che sanno mandare gli angeli amici.
    Grazie Tesoro Caro…

    corriamo insieme con Matteo? so’ che tu non avresti paura..
    lo so.

    Ti abbraccio con le lacrime, calde, aggrappate agli occhi.
    Sognerò e spero tanto di dormire.
    E forse tornerò a correre anche io,

    grazie di cuore.

    Roberta
    PS non ce l’ho fatta a resistere… sono cotta, ma sono felice di essere venuta qui.

    Rispondi

    • bricioladinuvola
      Giu 13, 2019 @ 23:35:36

      ohi… ti pensavo a dormire! Ero da te mentre tu stavi qui… siamo matte, ma matte autentiche! Sì, sarebbe bello correre insieme, con Matteo anche, perché no? Non ho paura, no davvero. Tu sei magra, tu e Viola a mangiar la pizza e io sfido Matteo a corsa

      Rispondi

  2. Roberta
    Giu 13, 2019 @ 23:28:11

    una luna carica di calore e sole, la sera chiara, i fiori, la corsa, il santo, e le rondinelle.

    Ti voglio bene, sorellina.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: