non è Stato nessuno

La legge uguale

Almeno la decenza di rimuovere quella scritta… per Stefano e per chi l’ha massacrato non è la stessa legge, no, non è uguale.

Stefano Cucchi vivo

In nome del popolo italiano“? Allora mi tiro fuori da questo popolo. Non è la prima volta che mi vergogno di essere italiana… stasera la rabbia è tanta, il dolore e la nausea di più. In Italia non c’è la pena di morte come in tanti degli Stati Uniti… lì prima ti fanno il processo, poi ti ammazzano. Qui prima ammazzano, poi fanno il processo alla vittima. Sempre colpa di chi muore*…

Stefano Cucchi massacrato. Foto mostrata dall'avvocato

* Soddisfatto invece il sindacato di polizia Sap. «Tutti assolti, come è giusto che sia», dice il segretario Gianni Tonelli «In questo Paese – si legge in una nota – bisogna finirla di scaricare sui servitori dello Stato le responsabilità dei singoli, di chi abusa di alcol e droghe, di chi vive al limite della legalità». Poi il comunicato prosegue con una frase che sta facendo molto discutere: «Se uno ha disprezzo per la propria condizione di salute, se uno conduce una vita dissoluta, ne paga le conseguenze. Senza che siano altri, medici, infermieri o poliziotti in questo caso, ad essere puniti per colpe non proprie».

Incommentabile.

Solo un abbraccio immenso a Ilaria che non smette di chiedere giustizia per suo fratello e per tutti noi. Potrebbe succedere a me, a te, a nostro fratello, a mia figlia, a tuo nipote… se ti massacra qualcuno in divisa, il fatto non sussiste

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. argiapidetacchino
    Ott 31, 2014 @ 23:41:16

    La traduzione delle parole del SAP è la seguente: “è l’ora di finirla di mettere sotto processo chi ammazza gente che (si presume) vive ai limiti della legalità, in quanto da sempre noi interveniamo eliminandoli fisicamente, facendo un servigio al popolo e alle nostre voglie represse e fasciste”. Sottinteso: “o da quando in qua non si può più togliere il nostro pizzicore alle mani togliendo dal mondo gente che si ritiene inutile e magari anche vagamente anarcoide o comunista?”.
    La risposta della Ingiustizia nei confronti delle forze del Disordine non è mancata, tutto è stato rimesso a posto.
    Viva l’Italia

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: