Fuori

1.12.2013 Viola invernoFuori insieme nel vento freddo, stamani, coperta bene dopo troppi giorni tappata in casa…

1.12.2013 Viola bardatamentre per me è arrivato il momento di lasciarti in buone mani e tornare fuori da sola, non solo per una corsa in farmacia o una visita medica o un’eccezione di svago rubato con sensi di colpa e fretta di rientrare, no, proprio tempo di uscire anche per qualche ora “in libertà”, a riassaggiare la vita di prima (che non sarà mai più come prima).
Sono tornata dal dentista (e mi è sembrato uno svago! Non esattamente un bel segnale… per quanto sia bravo il nostro dentista).
Sono tornata in centro con l’autobus, vincendo il ritorno degli attacchi di panico. La seconda volta meglio della prima.
E poi s
ono tornata a danza e mi ha fatto uno strano effetto rientrare in quella sala dove ballavo col pancione fino all’ultimo giorno in cui sei stata dentro me. Riabbracciare la maestra e le amiche, sentirmi leggera (non per il peso calato anche troppo in fretta, leggera dentro, come solo danzando mi son sempre sentita o come quando il peso del corpo era aumentato grazie a te… danza e gravidanza mi sono state amiche), dimenticare pensieri neri e paure abbandonandomi alla musica… mi ci voleva proprio.
La pancia mi manca, ti portavo sempre con me…la danza mi mancava, come mi manchi tu quando esco senza te.
Ma quando torno da te, ci sono davvero e con una gioia nuova

con Viola sul lettone

Piccola Viola mia, sono più di nove mesi che sei viva fuori di me e dentro me non sei stata nove mesi, sei nata prima… ormai decisamente il tempo fuori dalla mia pancia è più di quello che hai passato dentro me. Ormai è tempo che anch’io ricominci a vivere come persona, distinta dall’essere la tua mamma, proprio per esser davvero felice di esserti mamma

30.11.2013 sulTu cresci che è una meraviglia guardarti e

Viola Nutini verso i dieci mesie giocare con te

sul divano… meriti una mamma meno mangiata dal malessere tornato a tradimento da qualche tempo. Forse solo stanchezza? A questo punto temo di no.
Ma non mi arrendo. Farò di tutto per ritrovare l’entusiasmo che mi accompagnava nell’attesa di darti alla luce … ora sei tu la luce di momenti difficili, ma non spetta a te farmi felice, tocca a me darti ancora quell’incredibile voglia di vivere che in qualche modo sono stata capace di metterti dentro

6 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. luciaguida
    Dic 01, 2013 @ 19:40:22

    Una mamma serena è una mamma migliore. Prenditi pure tutte le pause che vuoi quando puoi. Bacioni, Cate 🙂

    Rispondi

    • bricioladinuvola
      Dic 02, 2013 @ 15:08:53

      … è difficile, ma Viola merita il meglio. E per fortuna c’è una ragazza molto brava, figlia di vicini di casa e amici, davvero in sintonia con la nostra piccola… non posso lasciarla tanto alla nonna… un po’ va bene, ma gli “extra” …

      Un abbraccio forte a te (pensieri per la tua Pescara)

      Rispondi

  2. adamsmith76
    Dic 01, 2013 @ 20:23:22

    Che belle le foto con mamma e figlia 🙂 Certo che la tua vita non sarà più come prima; di sicuro la presenza di Viola ti farà tornare l’entusiasmo. Quell'”incredibile voglia di vivere” che traspare in ogni foto che vedo ormai nessuno può levargliela; poi se riesci a fare ancora di più… Sei proprio una mamma incontentabile! 🙂 E comunque se potete, uscite più spesso 🙂

    Rispondi

  3. mati
    Dic 16, 2013 @ 13:42:25

    :***

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: