notti bianche, Viola speranza

26.12 Firenze da San Miniato

“L’inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n’è uno, è quello che è già qui, l’inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio”

Italo Calvino, Le città invisibili

3.3.2013 sul lettone con Violae capita di crollare sul lettone in pieno giorno, come domenica dopo la partita, per le notti in bianco… bianco latte, naturalmente.
Ma, dita incrociate, sembra che Viola inizi a capire la differenza tra il giorno e la notte. La notte è fatta di silenzio, buio, stelle lontane e spicchi di Luna che incantano la sua mamma tra una poppata e l’altra… si mangia meno, si piange poco, non si canta, non si balla per tutta la stanza. Il giorno è il regno dei colori, della luce e della pappa in libertà, con balli, canzoni e visite di amici. O appuntamenti fuori (oggi pomeriggio sul tardi ci tocca di nuovo la pediatra, dopo meno di tre settimane) e allora si esce con l’ovetto.
Tra il giorno e la notte c’è l’ora critica… è l’inizio della sera che porta Viola a piangere e smaniare di più…

4 sulla palla

e allora si gioca, anche con la palla colorata e sonante che ci ha mandato Mati.
La mattina, invece, più tranquilla…

5.3 con Viola in cucina foto by Ale4e chi, come Alessandra, ci viene a trovare dopo la prima colazione, trova un angelo tra le mie braccia. Sì, Viola è un angelo, ma …il carattere non le manca (né la voce: da grande a lanciare i cori in Curva Fiesole?). In certe ore del giorno (verso sera soprattutto, ma già nel primo pomeriggio a volte) sembra il diavolo della Tasmania! E non si direbbe, a vederla tenera e indifesa come quando si abbandona completamente a fine poppata

5.3 dopo colazione

in ogni sua ora, in ogni suo respiro, lei è la vita, la speranza, la bellezza che mi difende dall’inferno su questa terra.
E lo sfinimento che mi regala mi ripara da tante brutture, mi tira fuori dal mondo, in un altro mondo, profumato di bene anche nel pianto dirotto.
Sono sempre a Firenze, Italia, pianeta Terra, ma … altrove, in un’altra dimensione, nello spazio dilatato e nel tempo stravolto dell’amore totale.

GRAZIE

5.3  Viola e Sandro

p.s. questo post è stato offerto dallo sposo che si era preso il pomeriggio libero (anche se per vicende varie non può permettersi congedo di paternità o tante ferie… licenziato e riassunto in altra ditta dello stesso gruppo, ricomincia come neoassunto per diversi aspetti) e prima di accompagnarci dalla pediatra è stato lui con la piccina. Che inizia a farsi meno piccina…
Il  15 febbraio Viola pesava (sulla bilancia dell pediatra) Kg. 2,400 e era lunga cm 45,5. Oggi, dopo diciotto giorni, sulla stessa bilancia, Kg 3,180 e lunghezza (misurata dalla stessa dottoressa) cm 50. Mi sono presa i complimenti per come sta crescendo e per il mio latte 🙂

10 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. pseudogiornalista
    Mar 05, 2013 @ 17:13:57

    E mi pare di capire che la “cura Viola” stia facendo ottimi effetti sulla mamma…..

    Rispondi

    • bricioladinuvola
      Mar 05, 2013 @ 17:16:49

      sì, Viola è la mia “bambina-medicina” 🙂
      (tolte tutte le altre, quelle stupide cose a forma di pillola… che pure mi avevano aiutata prima, nell’altra vita, quella senza lei)

      Rispondi

  2. adamsmith76
    Mar 05, 2013 @ 19:12:51

    E’ un vero tesoro, Viola!! 🙂 Certo se comincia a giocare a pallone fin da adesso…un futuro da campionessa è assicurato! Poi non so se ci sia una Fiorentina al femminile, come sai non sono un esperto di calcio…

    Rispondi

  3. Training_scholar
    Mar 06, 2013 @ 02:30:52

    Quelle terribili coliche di aria! Come me le ricordo! Tormento soprattutto di UNO. Dice che sono ricorrenti con maggiore statistica nei primogeniti. E Viola, da parte di madre, lo è!
    Il mylicon, certo: che è anche buono con quel sapore di fragola (ammesso che sia ancor così. Ora che ci penso è passato un bel po’ di tempo anche da quando lo davo a QUATTRO.:)
    Sul fronte naturale mi dissero di provare con una tisana di semi di finocchio. Ma i miei non gradivano il sia pur vago sapore verdure nemmeno in tenerissima età

    Rispondi

    • bricioladinuvola
      Mar 06, 2013 @ 08:55:47

      le tisane le bevo, finocchio in primis (e Viola gradisce ogni sapore nel mio latte, abituata a tutto quel che non mi negavo in gravidanza … peperoncino, erbe aromatiche e persin wasabi su sushi e sashimi!). A lei non vorrei dare altro che il mio latte fino a che ne prende così tanto e così volentieri (chiedo per capire, per me è la prima, appunto. La tisana attraverso me, vero? I biberon con finocchio o camomilla o altre erbe allo svezzamento, credo). In assenza di Mylicon (non c’era alla farmacia di piazza Puccini, la prima volta che l’ho cercato) mi avevano dato una roba naturale con finocchio, camomilla, rosolaccio… come acqua fresca. La prendo io, a volte.
      Un po’ di sollievo per le coliche quando la cullo ballando o con un massaggino sulla pancia. Mi hanno consigliato il sondino… non ho cuore di infilarle roba in alcun orifizio (idem per l’aspiratore nasale).
      Vederla soffrire mi strappa il cuore… quando piange perché ha fame il rimedio è semplice e immediato, quando ci sono altri motivi e non sempre capisco al volo… panico puro. Ma ci conosceremo meglio … di giorno in giorno
      So che andrà meglio, devo solo aver pazienza e fiducia

      Rispondi

  4. training_scholar
    Mar 07, 2013 @ 01:12:21

    ho provato tutto, anche il sondino. Ma mi è parso una tortura inutile, senza alcun risultato. Non si sa nemmeno se sono coliche d’aria, davvero, o sono una somma di diversi fattori, fra cui le prime crisi da distacco (inevitabili: cresce, è sempre più “autonoma”) e questo imbrunire che dà le smanie anche a noi grandi.
    Coraggio, verso i 4 mesi scompaiono da sole

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: