fiocchi di gioia

solo una breve danza di bianco stamani, sui tetti rossi e le foglie nel freddo, presto lavata via dalla pioggia, ma quella breve nevicata su Firenze è stata la prima per la bimba che mi balla dentro: Viola non poteva vedere i fiocchi bianchi cadere in silenzio, però sentiva tutta la mia gioia infantile e sono sicura che appena potrà prendere in faccia quel che viene dal cielo, amerà anche la neve, come la pioggia, il vento, i tramonti e le nuvole.
E i tetti rossi della nostra città. E gli alberi anche in città.

7.12 tetto appena spolverato di bianco

Ieri ero un po’ giù, ma il sorriso è tornato con un pacco inviato da Pescantina: Andrea mi ha regalato uno scatolone pieno di kiwi

6.12.12 i kiwi di Andrea

e un fantastico kit di micropittura per divertirmi con la nail art

6.12.12 kit per nail art by Andrea

GRAZIE!

6.12 merenda con i kiwi di Andrea

Con i kiwi meno duri (anche se mi piacciono ancora asprini e non troppo teneri, per il resto seguirò il consiglio dello spacciatore di vitamine e colori: quelli da mangiare subito vanno messi accanto alle mele per farli maturare prima, gli altri al buio e al fresco per conservarli a lungo), una merenda che mi ha dato tanta carica e via a danza…

e se solo dieci minuti prima di uscire per la lezione mi sentivo contenta per i regali e soprattutto per l’affetto incredibile che mi dimostra chi per ora ho incontrato solo in luoghi virtuali, ma fisicamente uno straccio, appena è partita la musica mi sono dimenticata tutta la pesantezza della gravidanza a questo punto,

poi, dopo la danza ero stanchina, ma … l’umore alle stelle.

… ma quanto sei buffa Viola!
A danza sento spesso quanto ti piaccia esser cullata dai movimenti a ritmo di musica, ma che tu amassi anche fare yoga l’hai dimostrato oggi durante la lezione (ti ha vista anche la maestra!): ero nell’asana del ponte, mi pare, quando la pancia ha preso forme strane e … s’è visto spuntare un tuo ginocchio! Oggi non stai ferma un momento… mi lasci senza fiato, ma … se sono stata anche più stanca di così, non sono mai stata tanto felice

6 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. adamsmith76
    Dic 07, 2012 @ 21:14:31

    E’ importante la conclusione del post. Però non stancarti tanto, CATE!! 🙂 Anche io concordo sul giudizio che tu dai del “virtuale”. Certo incontrarsi sarebbe meglio ma l’affetto e la “vicinanza” non dipendono dallo spazio. E poi ci si può sempre incontrare! 🙂 Sempre leggera nei movimenti ed il pancino ti dà qualcosa in più ❤

    Rispondi

    • bricioladinuvola
      Dic 07, 2012 @ 23:51:54

      il pancione con la piccola scalciante dentro stasera dava spettacolo… a volte sono inquietanti le forme che assume, ma mi riempie di meraviglia commossa e … scorderò la stanchezza, mentre spero di non dimenticare mai tutte queste emozioni

      L’affetto vero non dipende dalle distanze 🙂

      Rispondi

  2. Andrea Kappa_a
    Dic 07, 2012 @ 22:20:11

    Con i tuoi post riesci sempre a trasmettere grandi emozioni!!! 🙂

    Rispondi

    • bricioladinuvola
      Dic 07, 2012 @ 23:55:25

      … condivido le emozioni che mi arrivano in dono
      GRAZIE di cuore, per i kiwi, i colori, la sorpresa e …la conferma di quel che non smette di sorprendermi anche se ormai è vita che di virtuale ha ben poco

      Rispondi

  3. Trackback: micropittura fiorentina « briciole di nuvola
  4. Trackback: fiori e radici « briciole di nuvola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: